Compliance Program Anti-Corruzione

Compliance Program Anti-Corruzione

Per far fronte agli alti rischi che affronta nello svolgimento delle sue attività, Eni ha adottato un “Compliance Program Anti-Corruzione”, capillare sistema di regole e controlli elaborato a partire dal 2009, finalizzato alla prevenzione della corruzione, in coerenza con il principio “zero tolerance” espresso nel Codice Etico di Eni e con le best practice internazionali. In particolare Eni e tutte le sue società controllate, in Italia e all’estero, sono tenute all’adozione e attuazione della normativa interna “Management System Guideline Anti-Corruzione”, approvata dal Consiglio di Amministrazione di Eni nel 2014, per prevenire ogni forma di corruzione che coinvolga pubblici ufficiali, e parti private.

La struttura organizzativa “Anti-Corruption Compliance” svolge attività specialistica per assicurare l’effettività del Compliance Program, per Eni e per le sue società controllate non quotate in Italia e all’estero, fra l’altro, nella verifica delle due-diligence sull’integrità, affidabilità professionale e reputazione delle potenziali controparti contrattuali, nella gestione dei "red flag " (o segnali di allarme) e nell’elaborazione dei presidi contrattuali in aree a rischio di corruzione, effettuando inoltre una reportistica periodica agli Organi di Controllo e all’Organismo di Vigilanza di Eni.

Documenti
  • MSG Anti-Corruzione

    1.3MB